Il sole che ci scalda

 

Esigenza annua coperta

I collettori, di tipo a piano vetrato, dimensione 2015 mm x 10185 mm, sono stati installati in falda al posto delle tegole di copertura orientandoli verso sud.

Nella sala caldaia è stato collocato un serbatoio di accumulo combinato di 1.500 litri e l’impianto solare è stato integrato in parallelo con le già esistenti caldaie a legna e gas. L’impianto dovrebbe coprire le esigenze di acqua calda sanitaria per almeno 5-6 mesi all’anno, mentre per i restanti mesi andrà ad integrare le altre due caldaie con un significativo risparmio di combustibile (legno e GPL) e di emissioni di anidride carbonica.

Dati produttivi dell’impianto fotovoltaico

Nella tabella sotto riportiamo i dati, rilevati mensilmente, di produzione di energia elettrica, ammontare del relativo contributo in conto energia e il risparmio di anidride carbonica.

A maggio 2009 abbiamo svolto un corso di autocostruzione di pannelli solari termici con installazione di un impianto per la produzione di acqua calda sanitaria e integrazione riscaldamento.

filosofia-energetica